UNICO ED INIMITABILE TAMPE

Tampe la sentinella rosso-nera, quindici anni da sbandieratore. Tanti , infatti, sono quelli che Stefano Dalla Valentina, per gli amici “Tampe” ha trascorso a sventolare una bandierina . Una lunga fetta di vita che vuole allungare , al sabato con la squadra degli Juniores, alla domenica con la Seconda Categoria dell' Audace di San Michele . Quindici anni sotto il sole o con la pioggia , poco importa, ligio al suo dovere , fiero ed austero come una guardia svizzera. Sempre fedele all’impegno presso , mai una giornata di ferie richiesta in questo particolare servizio, il suo cartellino delle presenze è lineare , timbrato a pari passo con le date delle gare dei campionati da lui seguiti. “Tampe” è un dei tanti personaggi che il variegato mondo dei dilettanti ci fa scoprire. Persone che sono ingranaggi basilari per far girare la ruota di questa passione qual è il gioco del calcio. Un divertimento che ha bisogno di queste umili persone. Spesso passano in seconda battuta , ma quando mancano tutti li cercano. Tampe , quando prende servizio nelle gare casalinghe ama stare sempre dalla stessa parte, in quella fascia laterale dove si trovano le panchine riservate agli allenatori e giocatori. Non sotto le maestose tribune . Un sorta di scaramantica abitudine per questo particolare artigiano e un po’ naif del calcio dilettante . Sempre, dunque , nella stessa identica posizione, in piedi a un passo o poco più indietro dalla linea bianca . Attento e concentrato come una vedetta a seguire con occhi da falco tutte le varie fasi della gara .E , quando quella sfera di cuoio esce dalla sua parte , alza tempestivamente la mano destra in cui tiene ben stretta una bandierina . Anch'essa con il tempo ha mutato il suo aspetto , si è modernizzata . Il manico è di plastica e non più di legno, e il rettangolo di stoffa di cui lo impreziosisce è un tessuto impermeabile .Assistente di linea , questa la terminologia moderna, più romanticamente guardalinee . Per Stefano questo ruolo non un è un semplice passatempo, è una vera missione . Che compie con tanta attenzione, cura e infinito entusiasmo. E con stile professionale anche nell’aspetto, a cui ci tiene molto . Ogni volta che entra in scena si veste v come un vero assistente arbitrale. Questa divisa l’indossa prima di entrare in campo, dopo aversi tolta quella da dirigente ufficiale,una giacca blu dove sul lato sinistro,quello del cuore, c’è stampato il logo dell’Audace San Michele. Tampe è un pezzo di storia di questa novantaquattrenne società, alla quale ha voluto sbandierare e lo ancora lo farà, tutto il suo grande ed immenso “ forza Audace”

20171217 183521